Lavori decoupage

Schienale con fumetti Diabolik decoupage

Il decoupage

Con lavori decoupage entrate nel particolare mondo dell’unicità. Impreziosire anche una semplice sedia o rinnovare l’immagine di oggetti della quotidianità rendendoli unici nel loro genere.

Creare con gusto nuovi colori per arredare in maniera originale gli ambienti. Tutti gli oggetti possono essere articoli di recupero. Con la lavorazione decoupage vengono artigianalmente verniciati, colorati, decorati e protetti con prodotti specifici.

Un modo per dare nuova vita ad oggetti della quotidianità al fine di arredare in modo unico ed originale. Nel decoupage piccole imperfezioni caratterizzano il prodotto e ne testimoniano la lavorazione manuale

Come fare il decoupage

La parola découpage viene dal francese découper (Ritagliare). Si tratta di una tecnica per la decorazione di oggetti con ritagli di carta o di illustrazioni che vengono incollati e poi ricoperti con diversi strati di vernice o lacca. Si inizia raccogliendo il materiale necessario

Per realizzare il lavoro individuate sia l’oggetto da decorare, sia i materiali per il decoro. Infatti si possono usare tantissime cose per la decorazione: , cartoline, carta velina, carta da regalo, sacchetti di carta, ritagli di riviste, carta di riso, pezzi di tessuto sottile ecc. Ricordate che più i materiali sono morbidi e più sarà facile l’applicazione.

Organizzatevi facendo uno schizzo di quello che dovrà essere il lavoro finito: appoggiate i ritagli senza incollarli per avere un’idea del risultato finale. Potete anche fare una foto per ricordare la disposizione. Successivamente rifinite la forma che preferite ai ritagli. Potete utilizzare dei pezzi di carta interi, ma potete anche strapparli o tagliarli nelle forme che preferite.

Preparate la superficie assicurandovi che l’oggetto da decorare sia pulito e asciutto: riempite i solchi troppo profondi e levigate le imperfezioni se necessario. Procuratevi la colla adatta sia al materiale della superficie, sia a quella del ritaglio. 

Dopo averla applicato la colla, cominciate a posizionare i ritagli evitando di piegarli o accartocciarli: se capita, spianateli con un rullo o un dito operando dal centro verso l’esterno. A questo punto si deve lasciare asciugare la colla e solo dopo averne verificato l’essiccazione in ogni punto, applicate la vernice/lacca.

Continuate ad applicare la vernice o la lacca: maggiore è il numero delle mani e migliore è l’effetto finale. Minimo 4 o 5 mani, sempre aspettando un’asciugatura perfetta tra l’una e l’altra, levigando con carta vetrata 400 ed eliminando la polvere ed i residui con un panno umido.