Come scegliere la tv

Televisione ed arredamento

Scegliere la tv

Se si ha intenzione di acquistare e devi scegliere la tv è bene fermarsi un attimo e riflettere sulle dimensioni e le caratteristiche dello schermo per individuare il migliore e più adatto alle proprie esigenze. La risposta dipende per prima cosa dallo spazio a disposizione in casa e dalla distanza tra la seduta e lo schermo. Per capirlo meglio, leggete il seguito.

Risoluzioni standard

Ogni immagine digitale è composta da tanti piccoli punti luminosi chiamati pixel e maggiore è la quantità di px e migliore sarà la visione.

La risoluzione indica i numeri di px che compongono l’immagine e spesso il numero di pixel che sono presenti in verticale viene usata per indicare la risoluzione del televisore. Il rapporto di visualizzazione è il rapporto esistente tra larghezza e altezza dello schermo. Nei televisori moderni, HD o 4K è normalmente 16:9

Posizionare il televisore
Posizionare il televisore

I televisori Full HD, che oggi sono comuni, hanno uno schermo che deve avere 1920 pixel in orizzontale e 1080 pixel in verticale: 2.073.600 punti in totale.

L’Ultra HD (4K) è uno standard che permette al televisore di visualizzare immagini con una risoluzione pari a 3840×2160 pixel: 8.294.400 punti in totale. In pratica 4 volte il numero dello standard precedente. Il termine 4K deriva dalla risoluzione orizzontale che si avvicina ai 4.000 pixel.

Esiste inoltre lo standard 8K, che offre una risoluzione pari a 7680×4320 pixel, pari a 33.177.600 punti luminosi. E con questo passaggio siamo arrivati a circa 16 volte lo standard Full HD

Distanza di visione

La distanza di visione ottimale dipende dalla risoluzione del televisore e dalle sue dimensioni e se ne deve tenere conto per scegliere la tv. Normalmente il valore della diagonale individua la taglia del televisore e dopo, in base alla risoluzione, si determina la distanza di visione ottimale.

Nella tabella alcuni esempi.

diag.ledimhd4k
4010090×502.51.5
50125110×653.21.9
55139125×703.52.1
65164145×904.12.5
75189170×954.72.8
Le misure delle dimensioni sono indicative. Dipendono dal produttore e dal modello.

Si può notare che maggiore è la risoluzione e minore è la distanza di visione consigliata perché l’occhio umano ha una propria capacità di visione e quindi è necessario tenere conto della risoluzione dell’apparecchio. Se lo schermo è molto grande, ma la distanza non è sufficiente, alcuni dettagli non saranno definiti perché si distingueranno i singoli pixel ed in modo analogo se lo schermo è piccolo, si perderà molto della qualità dell’immagine.

Posizionamento del televisore

Le distanze indicate ottimizzano la qualità di visione e permettono di beneficiare al 100% della qualità del nuovo televisore.

La posizione migliore per un televisore è su una superficie stabile o sostenuto con un supporto fissato al muro. Il punto dovrà essere vicino alla presa elettrica ed all’uscita dell’antenna ed inoltre è meglio scegliere una parete perpendicolare alle finestre per ridurre i riflessi.

L’altezza dello schermo dipende dall’altezza degli occhi di chi guarda: lo schermo dovrà essere fissato in modo che un terzo sia sopra l’altezza degli occhi ed i due terzi sotto. Mediamente questo punto sarà intorno ai 100 cm dal pavimento.

Una corretta illuminazione, infine, permetterà di guardarla senza affaticare la vista: una lampada a terra poco dietro la tv, alcuni faretti a bassa intensità che illuminino la parete dietro il televisore, due strisce led fissate sui due lati della tv.